Tu sei qui

Guida al mercato dell'energia per l'impresa

Info cambio fornitore

010.848.01.61

Risparmiare sulla bolletta dell'energia vuol dire approfittare delle migliori condizioni del mercato. Per fare questo è necessario informarsi e conoscere il mercato.

Il mercato dell'energia elettrica per l'impresa

guida fornitura luce gas partita IVA impresa

Conoscere il mercato dell'energia per gestire meglio la vostra impresa

La vendita dell'energia elettrica per gli utenti non domestici avviene su tre mercati diversi:

Il Servizio di Maggior Tutela è un'offerta regolata dall'Autorità, simile al mercato tutelato applicato per i clienti domestici e riservato alle partite IVA e alle piccole aziende. Il Servizio di Salvaguardia è regolato e tutela le aziende che non possono usufruire del Servizio di Maggior Tutela.
Il mercato libero invece è aperto a tutti, dalla partita IVA con piccoli consumi alle multinazionali energivore. Permette di usufruire delle offerte più convenienti e anche, in alcuni casi, di servizi energetici più evoluti per ridurre i vostri consumi.

Chiedi consulenza ad un esperto e risparmia sulla bolletta della tua azienda!

...

Il servizio di maggior tutela per le piccole imprese

A seguito dell'apertura alla concorrenza del mercato dell'energia, avvenuta nel 2004 per i clienti con partita IVA, un'impresa può scegliere con quale fornitore stipulare un contratto di fornitura di energia. Tuttavia la società o il professionista può anche decidere di non passare ad un fornitore del mercato libero e continuare con l'operatore attuale alle condizioni di maggior tutela stabilite dall'Autorità.

  • Requisiti per accedere al Servizio di Maggior Tutela per un'impresa:
  • Essere collegata alla rete in bassa tensione
  • Avere meno di 50 dipendenti
  • Fatturare meno di 10 milioni di Euro all'anno

Il servizio di salvaguardia: una specificità del settore delle imprese

Questo particolare servizio viene attivato a tutte le imprese che si ritrovano senza un fornitore di elettricità sul mercato libero e non possono accedere al mercato tutelato, e cioè:

  • un’impresa che non ha ancora scelto un fornitore sul Mercato libero ed è intestataria di almeno un sito in media/alta tensione
  • un’impresa titolare di soli siti in bassa tensione ma con oltre 50 dipendenti o un fatturato maggiore di 10 mln €/anno

Il servizio è erogato dall’esercente di salvaguardia, un fornitore scelto tramite una gara indetta dall'Acquirente Unico alla condizioni stabilite dall’Autorità. 

Il mercato libero dell'energia elettrica per l'impresa

Il mercato libero riguarda tutti coloro che abbiano deciso di lasciare il Servizio di Maggior Tutela o abbiano deciso, fin dall'inizio della loro attività, di sottoscrivere un offerta di mercato a condizioni economiche definite dal fornitore. 

Quasi il 90% dei consumi degli utenti non domestici, di cui la maggior parte sono utenti di Alta e Media tensione, sono venduti sul mercato libero. Questo è dovuto in parte alle offerte personalizzate che i fornitori offrono alle imprese per rispondere ad ogni specificità del cliente ed inoltre perché a differenza dei clienti domestici il prezzo sul mercato libero è in media inferiore rispetto a quello del Servizio di Maggior Tutela (vedi tabella, dati Autorità da Relazione annuale 2014)

  Mercato Libero Servizio di Maggior Tutela
Prezzo medio per il 2013 106,99 €/MWh 109,10 €/MWh
Il prezzo comprende le componenti riferite a: energia, dispacciamento, perdite di rete, sbilanciamento e costi di commercializzazione della vendita

Un altro dato interessante è il tasso di rientro in maggior tutela da parte delle micro e piccole imprese (switch back). Nel 2013 il tasso era pari al 22,4%. Questo dato prende in considerazione tutti i punti non domestici in BT per i quali il Servizio di Maggior Tutela propone dei prezzi migliori del mercato libero.

guida mercato impresa gas

Come è strutturato il mercato del gas per l'impresa?

Il mercato del gas per l'impresa

I clienti domestici sono responsabili del 30% del gas naturale consumato in Italia, mentre il restante 70% viene consumato nei seguenti settori:

  • Industria (32%)
  • Generazione Elettrica (23%)
  • Commercio e Servizi (12%)
  • Attività di Servizio Pubblico (2%)

La vendita del gas per gli utenti non domestici (micro imprese, medie imprese, P.IVA...) si suddivide, come per i clienti domestici in:

  • Servizio di Maggior Tutela (come per l'elettricità)
  • Mercato libero

Il mercato libero del gas per le imprese

Dal 1 gennaio 2003 è possibile, per tutte le imprese, acquistare il gas naturale scegliendo l'offerta che meglio risponde alle esigenze della tua attività commerciale. Nel 2013 il 69% del gas naturale è stato consumato dalle utenze non domestiche, di cui il 98% è stato acquistato sul mercato libero alle condizioni economiche definite dai fornitori.

Chiedi un preventivo gratuito di luce e gas per la tua azienda

Sei insoddisfatto del tuo gestore o ti sembra di pagare una bolletta troppo cara? 
Chiedi un preventivo gratuito per la tua fornitura aziendale, compila il form e ti ricontatteremo per proporti una soluzione smart e conveniente per la tua attività.