Tu sei qui

Quanto costa un metro cubo di gas (Smc) in Italia nel 2016?

Pensi di pagare troppo?

010.848.01.61

Il costo del metro cubo in Italia dipende in primo luogo dall'offerta da te scelta. In questo articolo trovi una panoramica sul prezzo che paga in Italia un cliente domestico nel 2016.


Il costo di un metro cubo di gas nel 2016 in Italia

 

Fonte : Autorità dell'energia elettrica e gas - prezzo del mercato tutelato, II trimestre 2016 - cliente domestico con 1.400 mc di consumo annuo

Quanto pesano le tasse sul prezzo del Smc nel 2016? Le imposte sul gas includono le accise, l'addizionale regionale e l'IVA e pesano per oltre il 40% sul totale della bolletta.

Che cosa si intende per un Smc di gas?

Con Smc si definisce uno standard metro cubo di gas, ossia un metro cubo alle condizioni standard di temperatura e pressione. Il gas infatti varia il suo volume in base alle condizioni nelle quali si trova e la sua grandezza può cambiare se ci troviamo ad esempio al Nord in montagna oppure in una zona del Sud di Italia.
Per evitare questa differenza viene introdotto lo standard metro cubo, calcolato con un apposito coefficiente di conversione a partire dal consumo in metri cubi. 

Il costo del metro cubo di gas per i domestici in Italia nel 2016

Assicurati di non pagare troppo in bolletta: falle fare un check-up!

check up bolletta

Nella tabella è indicato il prezzo della componente energia materia prima gas, ad esclusione dei costi di distribuzione, degli oneri generali e delle tasse.

Prezzo della sola componente materia prima gas, al netto dei costi di distribuzione, oneri generali e delle tasse. Dati aggiornati a  

Che cos'è il costo della materia prima gas?

Questa componente è la spesa che il cliente paga per l'acquisto del gas. Nella vecchia bolletta era all'interno dei servizi di vendita, mentre nel nuovo modello della bolletta, chiamata bolletta 2.0, troviamo questa quota nella voce "spesa per il gas naturale" oppure "spesa per la materia gas naturale".
Oltre a questa voce, sono sempre presenti le altre componenti così definite:

  • le spese per il trasporto e la gestione del contatore (i servizi di rete della vecchia bolletta)
  • gli oneri di sistema 
  • le imposte: l'accisa sul consumo, l'addizionale regionale e l'IVA 

Il costo del metro cubo di gas nel mercato tutelato e nel libero

Vuoi sapere qual è l'offerta più conveniente? Chiama lo 010.848.01.61   o vai sul comparatore luce e gas.

Il costo della tariffa del gas dipende dall'offerta che hai sottoscritto con il tuo fornitore. L'offerta del mercato tutelato varia ogni tre mesi mentre il mercato libero propone una grande varietà di soluzioni e servizi diversi.

  • La tariffa del mercato tutelato
    Evolve in base alle decisioni dell'Autorità, il prezzo viene calcolato con un preciso algoritmo in modo da riflettere le condizioni di costo di un efficiente fornitore del mercato.
    Il valore dipende principalmente dal prezzo all'ingrosso di mercato e dal 2013 viene considerato anche il prezzo del gas spot (mercato a breve termine).
  • Le offerte a prezzo fisso
    Nel mercato libero sempre più clienti scelgono un'offerta a prezzo fisso, ossia bloccato per un certo periodo di tempo di 1, 2 o 3 anni. In questo modo si evita l'aumento del prezzo del gas naturale. Alcune offerte propongono un prezzo fisso massimo, che però può diminuire qualora il mercato scenda.
  • Le offerte a prezzo variabile (o indicizzato)
    In questo caso il prezzo applicato varia nel tempo in base ad un indice prestabilito: può essere preso come riferimento ad esempio il valore del Brent o del mercato tutelato. 

L'evoluzione della tariffa del gas al metro cubo in Italia

Negli ultimi tempi il costo del gas del mercato tutelato è diminuito, così come quello dell'energia elettrica. In genere il gas subisce un andamento a seconda delle stagioni, poiché d'estate i consumi e quindi il prezzo, sono inferiori.
Nella tabella puoi vedere la variazione degli ultimi trimestri rispetto al trimestre precedente.

Evoluzione del prezzo della materia prima gas del mercato tutelato
Trimestre III Trimestre 2015 IV Trimestre 2015 I Trimestre 2016 II Trimestre 2016
Variazione -2,3% +2% -7% -21,1%

Fonte: dati Autorità dell'energia elettrica e gas

Tra i motivi del calo si riscontra che, oltre alla stagionalità, nel secondo trimestre del 2016 le quotazioni a termine del gas nel mercato all'ingrosso in Italia ed in Europa sono diminuite, la crescita economica è risultata ancora debole e risulta un'abbondanza di gas in Europa.

 

Fonte : dati Autorità dell'energia elettrica e gas

Il costo del metro cubo di gas per le aziende nel 2016

La prima cosa da sottolineare è che per le aziende non è più possibile accedere al mercato tutelato. Una società quindi dovrà quindi scegliere obbligatoriamente un fornitore nel libero mercato. Il prezzo delle offerte del gas, per medie e grandi aziende, a volte non è specificato nei siti online poiché dipende dai consumi e vengono calibrate offerte ad hoc sul profilo del cliente.

  • Piccole aziende e Partite IVA:
    consumi fino a 15.000 Smc/anno
  • Medie aziende
    consumi fino a 100.000 Smc/anno
  • Grandi aziende
    consumi oltre 100.000 Smc/anno

Per un'offerta gas dedicata alla tua attività Chiama lo 010.848.01.61   o prendi un appuntamento e ti ricontattiamo nell'orario che preferisci.