Tu sei qui

Utenze luce e gas: cosa cambierà con la fine della maggior tutela?

Tutelato o libero? Fra poco sarà una domanda superata

Conclusa la pausa estiva, è di nuovo in discussione al Parlamento il progetto sul ddl Concorrenza e le sue importanti disposizioni per le utenze luce e gas delle famiglie e delle piccole società italiane.

Infatti, si conferma il passaggio alla completa liberalizzazione del mercato dell’energia già dal primo gennaio 2018, una data che l’Autorità per l’Energia potrebbe posticipare di al massimo 6 mesi nel caso in cui tutte le condizioni non siano state rispettate.

Il servizio di maggior tutela oggi
Riguarda ancora il 75% dei clienti residenziali e il 60% delle piccole imprese

Chi ha paura della fine del mercato tutelato?

La notizia è stata accolta con freddezza e tante testate giornalistiche hanno scelto toni leggermente drammatici per riportare la notizia.

“le famiglie dovranno dire addio al servizio di maggior tutela nell’elettricità e nel gas ora garantito dall’Autorità per l’energia e il gas.”
             Corriere della Sera

Ad alimentare la perplessità dei consumatori, c’è la complessità, reale, del mercato dell’energia. Nonostante sia previsto in tempi brevi l’arrivo della bolletta 2.0, voluta dall’Autorità di fatto, oggi capire la bolletta della luce o del gas non è così semplice (per questo vi proponiamo la nostra guida). Altro aspetto critico e criticato del mercato energetico, sono le pratiche commerciali di alcuni operatori che abusano di tecniche di vendita invadenti, per esempio chiamate outbound o venditori porta-a-porta con offerte non trasparenti.

Una transizione progressiva e guidata dall’Autorità

La consultazione sul percorso di riforma si concluderà il 30 settembre. Tra le ipotesi in discussione c’è l’introduzione di una tariffa “Tutela Simile”, un ibrido tra mercato libero e servizio di maggior tutela. Per quanto riguarda il passaggio degli utenti dal mercato tutelato al mercato libero, sarà progressivo e “tutelato” dall’Autorità che ha più volte ribadito di voler evitare qualsiasi disagio ai clienti finali.

Cambiano i mercati energetici: 3 motivi per rallegrarsi

Il superamento del servizio di maggior tutela renderà il mercato più semplice e permetterà una concorrenza più sana ed equa tra gli operatori, portando innovazione e risparmi ai clienti. Tra tutti i vantaggi della liberalizzazione dei mercati energetici, riteniamo particolarmente importanti i seguenti:

  • Servizi cliente più efficienti: per esempio sostituendo i fax con le email
  • Nuove offerte: servizi di efficienza energetica, gestione 100% online, dual luce e gas
  • Risparmi: ad oggi con il mercato libero una famiglia media può risparmiare oltre 125 € all’anno!

In conclusione, l’evoluzione del mercato delle utenze luce e gas porterà tutti a dedicare la giusta attenzione all’energia, una risorsa preziosa da non sprecare, con grandi benefici sia per il pianeta che per le nostre tasche.